Svago

I Chiodini

In una pubblicità del 1969 si vedono quattro ragazzini in camice bianco, dal severo aspetto medico-professorale: sono alle prese con delle costruzioni.

Il titolo della réclame Quercetti, in bianco e nero, «I Maestri», invitava a non accontentarsi del dilettantismo neanche giocando. Un messaggio d’altri tempi. Quei bambini con le orecchie a sventola e con gli occhiali sul naso appartenevano a un mondo in cui il gioco era una pratica necessariamente seria, didattica, formativa, mentre oggi l’educazione è una cosa che deve avere altrettanto necessariamente un supporto ludico.

I Chiodini sono stati lanciati negli anni 50 da un ex pilota torinese.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply